SENTIERO DEL MONTE LIMANO - SASSO SCRITTO, VALLE DELLO SCESTA, TOSCANA

Il Paese di Limano è uno degli antichi castelli della Val di Lima, si trova a quota 500 metri. Da qui prenderemo il sentiero Cai che troveremo in prossimità del cimitero.

Le pendici sono profonde e scavate da canaloni con pareti verticali e ripide su cui cresce una vegetazione rupestre .

Dopo circa 50-1h di cammino si arriva ad una chiesetta/bivacco costruita dalla  Forestale negli anni ’30, la località si chiama Granaia e si trova a 967 m. ed è caratterizzata da una foce situata sul crinale che scende  dividendo le due valli della Scesta e della Coccia di Limano.
Da qui si possono ammirare panorami molto suggestivi dei rilievi circostanti tra cui spiccano ad Nord Est il Balzo Nero e ad Ovest  il Monte Mosca. Se si continua a salire verso la cima del Monte Croce, il panorama è ancora più suggestivo con il M. Rondinaio e le Tre Potenze  da una parte e Campolino e Poggio Sentinella dall’altra, in lontananza spunta anche il Corno alle Scale.

Adesso il nostro itinerario vira dal sentiero 10B per prendere il sentiero che scende nel bosco di castagni. Lì si raggiunge in breve tempo la base di una parete verticale a quota m. 800 chiamata “Balzo delle Cialde”  detta anche “Sacra parete dei mille colori” poiché presenta una serie di iscrizioni e disegni incisi sulla roccia.

Questo luogo sacro fin dall’antichità è caratterizzato da una parete di vari colori , dal rosato al biaco al verde, con tantissime incisioni rupestri, alcune molto antiche ed alcune relativamente recenti ( un intrico di segni tra cui alcuni cerchi contenenti coppelle). Le incisioni più antiche dovrebbero risalire ad un periodo contenuto fra il IV secolo a.C. e l’avvento del cristianesimo.

In occasione dell’equinozio di primavera, la parete è illuminata dal sole che tramonta alle spalle delle Alpi Apuane, creando un suggestivo effetto visivo, a causa dei molteplici colori della parete rocciosa.
Forse questo fenomeno fu decisivo per fare di essa un sito sacro.
Si rientra poi a Granaia dove decidiamo se riscendere a Limano lungo il crinale, oppure continuare il sentiero del Cai 10b che ci porta in una Località chiamata Siviglioli, molto selvaggia, con alcune capanne, con un rustico rifugio . Da li è poi possibile prendere il sentiero del CAI 10, oppure il sentiero che scende completamente tutta la Valle della Scesta, molto caratteristica,  e che ci porta al paese di Cocciglia , sulla Lima.